Membri IRT

  Linea Gustav, Museo della Guerra del fiume Po, MuGot Gotica Toscana onlus

Associazione Linea Gustav

L’Associazione Linea Gustav ha sede nei pressi di Cassino, con distaccamenti in altre città italiane quali Ortona, Napoli, Roma, Anzio e Taranto. Il nucleo nasce diversi anni fa con il proposito di espandere la conoscenza dei campi di battaglia della Linea Gustav e della “Campagna d’Italia” ma il centro vero e proprio viene fondato nel 2010 con il principale obiettivo di preservare la memoria storica dei civili e dei soldati, di tutte le nazioni belligeranti – senza alcuna distinzione – morti durante la guerra in questa parte del mondo, partendo da studi accurati, ricerche ed indagini archeologiche sui campi di battaglia.

Museo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po

Il Museo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po è un centro della memoria degli eventi bellici che si susseguirono nei territori lungo il grande fiume nel corso del secondo conflitto mondiale. Il museo raccoglie filmati, foto, documenti e cimeli originali appartenenti al periodo che va dalle prime incursioni aeree del 1944 sino al passaggio del fronte nell’Aprile 1945. Felonica rivestì un ruolo importante in quanto si trovò in posizione centrale rispetto agli attraversamenti del fiume da parte delle truppe germaniche in ritirata e successivamente il suo territorio rappresentò il settore di collegamento tra la 5ª Armata statunitense e l’8ª Armata britannica per quel che riguarda l’arrivo anglo-americano al fiume.

MuGot – Gotica Toscana Onlus

Nata nel 2006. Essa conta fra le sue principali attività la gestione del MuGot (Museo Gotica) sito nel Comune di Scarperia e operativo dal 24 settembre 2011. Il Museo è nato per salvaguardare la memoria del passaggio della Seconda Guerra Mondiale in Toscana, con una particolare attenzione agli eventi che nel Settembre 1944 videro protagonisti gli Appennini a Nord di Firenze. Il settore compreso tra il Passo della Futa e il Passo del Giogo, infatti, fu teatro in quei giorni dei furiosi attacchi sferrati contro la Linea Gotica, l’ultima linea fortificata dell’Asse in Italia. Il Museo mette a disposizione di visitatori, studiosi e studenti non solo le proprie esposizioni, ma anche un’ampia biblioteca con testi, documenti, testimonianze scritte e filmati. Le attività di recupero dei siti storici presenti sul territorio svolte dai soci consente inoltre al Museo di offrire escursioni sul campo di battaglia e una visita alle postazioni originali. 

Infine, Gotica Toscana organizza eventi di ricostruzione e rievocazione storica sia statici sia dinamici, itineranti e fissi.  “La Colonna della Libertà” è il più grande raduno di veicoli storici della seconda guerra mondiale in Italia e ha reso Gotica Toscana un punto di riferimento per la capacità organizzativa e l’innovazione del linguaggio. Sin dalla prima edizione del 2008, questo evento itinerante riunisce ogni anno più di 150 veicoli militari e oltre 450 rievocatori provenienti non solo da tutta Italia, ma anche dall’Europa e dal mondo, con rievocatori che arrivano da Germania, Austria, Inghilterra, Brasile.  “Un Tuffo nella Storia” invece è  un evento statico dedicato agli appassionati di ricostruzione storica. Si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto al passo del Giogo con rievocazione e ricostruzione della battaglia di Monte Altuzzo che offre ai visitatori la possibilità di una visita ricostruita ad un campo di battaglia della 2ª Guerra Mondiale con veicoli, carri, equipaggiamenti, tende, curiosità e soldati in movimento.